Cattolici e riformati in alta Val chisone nel 1600

Cattolici e riformati in alta Val Chisone nel 1600. Dai conflitti alla convivenza

Raimondo Genre (a cura di) 

Villaretto-Roure, Associazione culturale La Valaddo, 2006

[Collana di Studi Storici dell’Associazione Culturale “La Valaddo”, n.2], 347 pp.

 A distanza di un anno dall’uscita del volume miscellaneo che raccoglieva gli atti del convegno del Laux dell’agosto 2004, l’autunno 2006 ha portato con sé una nuova pubblicazione contenente gli atti delle relazioni tenute, nello stesso lacustre paesello, il 6 agosto del 2005.

Se il primo volume recava diversi saggi di primaria importanza per lo studio delle vicende religiose della Val Chisone fra Medioevo ed Età Moderna, questa seconda raccolta si concentra su un ambito temporale più limitato (circoscritto ai secoli XVI-XVII) e sull’analisi monografica, quando non anche bio-bibliografica, di casi singol(ar)i di storia religiosa valligiana.

Il lavoro che introduce il volume, vergato con l’acribia che gli è solita da Piercarlo Pazé, La Chiesa riformata di Fenestrelle e il suo Concistoro (pp. 13-56), tratta dei vari aspetti, di vita quotidiana oltre che di pratica cultuale, su cui doveva esercitare il suo controllo, più o meno velato, il Concistoro della Comunità di Fenestrelle dopo la pressoché totale affermazione della Riforma calvinista degli anni 1555-1560 in Val Chisone. Il quadro che ne sortisce (ben supportato dalla trascrizione integrale del Libro degli atti del Concistoro di Fenestrelle, a cura di Valerio Coletto, pp.57-115) è quello di un organismo assai sfaccettato in grado di vagliare i vari aspetti, pubblici e privati, della vita religiosa e morale degli abitanti locali (la presenza ai culti, la liceità delle loro promesse matrimoniali, la sospensione dalla Cena in caso di grave peccato commesso, l’assistenza ai bisognosi).

L’ampio saggio che segue, è quello di Chiara Povero, Le missioni cattoliche in Val Pragelato. L’apostolato dei frati cappuccini e dei padri gesuiti nel secolo XVII (pp. 119-209): un accurato studio sullo stato di scacco in cui si erano venute a trovare le istituzioni cattoliche in Val Chisone durante il primo ‘600 e sui piani d’azione successivamente elaborati a livello politico, educativo, libresco e controversistico dagli ordini regolari controriformisticamente “armati” (i cappuccini ed i gesuiti) per restaurare il culto cattolico in quel territorio. Chiude il contributo, l’elenco dei padri gesuiti e cappuccini che operarono in Val Chisone fra il 1640 e il 1761.

Giuseppe Trombotto, con L’itinerario religioso, intellettuale ed umano di Jean Balcet (pp. 213-242) richiama alla memoria una singolare figura di un calvinista pragelatese, assurto anche al ruolo di pastore, che l’esilio coatto dalla sua terra e vari soggiorni per l’Europa (a Parigi e a Lione, exempli gratia) portarono ad abbracciare il cattolicesimo. Al profilo biografico si appaia la segnalazione bibliografica ed un breve riassunto dei volumi di Balcet di contenuto medico e teologico.

Il volume viene concluso da tre interventi e due contributi. I primi comprendono l’aggiornamento documentale fornito da Paolo Cozzo sul priore di Mentoulles Simon Roude (Simon Roude Senior, priore a Mentoulles, pp. 245-253), l’inquadramento politico e sociologico delle opere a stampa di François Guérin, pastore riformato di Villaretto, dato da Giorgio Tourn (François Guérin, pastore a Villaretto, pp. 257-272) e gli aspetti legati alla formazione, al controversismo ed ai processi subiti dal riformato Thomas Gautier presentati da Daniele Tron (Thomas Gautier: pastore a Fenestrelle, pp. 275-296); i secondi riproducono uno studio del 1971 di Franco Trombotto su Simon Roude e Jacques Papon: quattro processi per causa di religione fra il 1682 ed il 1685 (pp.301-312) ed uno stelloncino su La vita sociale ed economica nelle comunità della valle dettato da Mauro Maria Perrot (pp.315-324).

Un ampio indice dei nomi chiude opportunamente l’opus II di questa multiforme e plurifascicolata operazione di cultura locale.

Paolo Cavallo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   

Newsletter  

   

Login Form  

   

Chi e' online  

Abbiamo 17 visitatori e nessun utente online

   

Statistiche  

Utenti registrati
93
Articoli
366
Web Links
18
Visite agli articoli
743946
   
© La Valaddo - Codice Fiscale 94511020011 - Partita IVA 05342380010