Voci dalla Valle

In questa sezione del sito sono raccolte una serie di interviste raccolte e trascritte in diverse località delle valli. Facendo questo lavoro cerchiamo di andare a raccogliere qualche frammento delle varianti che sono maggiormente "a rischio di estinzione" perché il numero di parlanti è sempre più ridotto. Allo stesso tempo andiamo a mettere in luce aspetti legati sia ai luoghi che al passato.

Un enorme ringraziamento sia a chi è stato disponibile a essere intervistato, sia a chi ha girato le valli per raccogliere le interviste e poi le ha pazientemente riascoltate per trascriverne le parti più interessanti in grafia concordata, sia ancora a chi ha fatto la revisione dei testi. Mersì eun barò a tuts!

Modi di dire in pradzalenc n. 22

Name Play Size Duration
Modi di dire
Ugo

1.1 MB 1:14 min

mancô dózënaou sòldi per fô unë lire
La vecchia lira era fatta di venti soldi. Mancano diciannove soldi per fare una lira – significa essere poverissimi

soubrô 'd bòc
Rimanere di stucco, (di legno) sbigottiti e increduli

soulélh iblàou
Sole pallido, incapace di superare la debole barriera delle nuvole alte e sottili

a rabbi soulèlh
Lavorare o stare sotto iraggi cocenti del sole

Un ringraziamento alle voci Ugo Blanc (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Modi di dire in pradzalenc n. 21

Name Play Size Duration
Modi di dire
Silvana

0.9 MB 0:58 min

pa esr boⁿ a troubô unë pèirë dint eun clapìa
Non è possibile non trovare una pietra in un “mucchio di pietre (=clapìa) Chi non la trova è un buono a nulla, incapace a fare qualsiasi lavoro

pa esr trô tsardzà 'd cuzìnë
Assai magro, con le ossa che affiorano in ogni parte del corpo

la fai pa nì feullhë nì flourë
non mettere né foglia né fiore - essere sempre allo stesso punto ossia vegetare

Un ringraziamento alle voci Silvana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Proverbi in pradzalenc n. 10

Name Play Size Duration
Proverbi
Romano

1.2 MB 1:20 min

ôn bisèst, òn dë la pèst
Anno bisestile, anno di dissesto

L'oucazhoùn fai l'ommë laroùn
L'occasione fa l'uomo ladro

Din lou doulòurs e din louz acsidên l'ee mélh eun amìc quë sènt parên
Nei dolori e negli incidenti è meglio un amico che cento parenti

Aprê bien 'd pashènsë, 'l Boun Diou dounë l'arcoumpènsë
Dopo molta pazienza il Signore dà la ricompensa (cfr “beati i poveri di spirito perchè di essi è il regno dei cieli”)

Un ringraziamento alle voci Romano Bermond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Frasi di paragone in pradzalenc n.5

Name Play Size Duration
Frasi di paragone
Lilliana

0.8 MB 0:52 min

blònc e roù c'mà unë rôzë
bianco e rosso come una rosa cioè in ottima salute

boùn c'mà 'l pò(n)
buono, bravo come il pane (buon carattere)

boureù c'mà eun òrs
peloso come un orso ma anche di carattere scontroso e irascibile

bralhô c'mà un'àigl
gridare come un'aquila

Un ringraziamento alle voci Liliana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Modi di dire in pradzalenc n. 20

Name Play Size Duration
Modi di dire
Irma

1.2 MB 1:18 min

auguée nì cuël nì tetë
Avere né capo né coda.

auguée unë bounë bartavèllë
Frase spesso riferita alle comari: essere loquaci, avere una buona parlanina.

auguée unë breuttë mìnë
Avere una brutta cera, un aspetto malaticcio.

auguée 'd bounaz ipalla
Persona capace di sorreggere notevoli carichi sulle spalle. Si dice anche di persona ricca e incurante delle critiche.

auguée bê déout
Avere “dei bei modi” ossia cortesia, gentilezza e buona educazione.

Un ringraziamento alle voci Irma Lantelme (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

   

Newsletter  

   

Login Form  

   

Chi e' online  

Abbiamo 64 visitatori e nessun utente online

   

Statistiche  

Utenti registrati
136
Articoli
366
Web Links
18
Visite agli articoli
773063
   
© La Valaddo - Codice Fiscale 94511020011 - Partita IVA 05342380010