Embranco-té

Embranco-té

Da l'auras
dei nouvèl lengagge,
coumà uno föllho,
tu sia afrandà
dei-si e dei-lai;
tu risqui de chöire
dint l'aigo irrouento e mautouzo
dei sisteme
que tout travolg, deitrui
e porto aval ... aval ...
Embranco-té bien,
montanhard ...
embranco-té dur;
ta fouà,
ta lengo,
tâ tradisioun,
ta coulturo toutto,
eisublio-zou pâ,
soun de brancha de roure
que roumpan pâ!

Ugo Flavio Piton

Reggiti

Dal vento impetuoso
del novello linguaggio,
come una foglia,
tu sei sbattuto
di quà e di là
rischiando di cadere
nell'acqua vorticosa e fangosa
del sistema
che tutto travolge, distrugge
e trasporta a valle...
Reggiti bene,
montanaro...
reggiti forte;
la tua fede,
la tua lingua,
le tue tradizioni,
la tua cultura tutta,
non dimenticarlo,
son rami di quercia
che non si rompono!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   

Newsletter  

   

Login Form  

   

Chi e' online  

Abbiamo 72 visitatori e nessun utente online

   

Statistiche  

Utenti registrati
137
Articoli
366
Web Links
18
Visite agli articoli
774345
   
© La Valaddo - Codice Fiscale 94511020011 - Partita IVA 05342380010