Voci dalla Valle

In questa sezione del sito sono raccolte una serie di interviste raccolte e trascritte in diverse località delle valli. Facendo questo lavoro cerchiamo di andare a raccogliere qualche frammento delle varianti che sono maggiormente "a rischio di estinzione" perché il numero di parlanti è sempre più ridotto. Allo stesso tempo andiamo a mettere in luce aspetti legati sia ai luoghi che al passato.

Un enorme ringraziamento sia a chi è stato disponibile a essere intervistato, sia a chi ha girato le valli per raccogliere le interviste e poi le ha pazientemente riascoltate per trascriverne le parti più interessanti in grafia concordata, sia ancora a chi ha fatto la revisione dei testi. Mersì eun barò a tuts!

Proverbi in pradzalenc n. 30

Name Play Size Duration
Proverbi
Ugo

1.3 MB 1:28 min

Sèn Dzaquë aprést la bóttë, sènt Annë la ditóppë
San giacomo (25 luglio) prepara la bottiglia e Sant'Anna (26 luglio) la stappa

La vent esr eun bóⁿ bouvìa për fô plumiô la vattse 'l méi 'd dzanvìa
Bisogna essere un buon bovaro per far cambiare il pelo alla mucca il mese di gennaio

Dint 'l paî 'd la coucànnhë, cònt la plau la bannhë
Nel paese della cuccagna quando piove bagna!

Un ringraziamento alle voci Ugo Blanc (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Modi di dire in pradzalenc n. 51

Name Play Size Duration
Modi di dire
Silvana

1.3 MB 1:32 min

lë pô dë l'òrt
l'orto è generalmente ad un passo da casa. Indica una situazione molto vicina

a la poùa
salire lungo i viottoli o i tratturi che portano in alto

pa pouguée s'arbousouliô
non riuscire ad alzarsi, essere assai pigro. La frase si riferisce ai fannulloni che lasciano il letto con grande dispiacere

pa póguée së dòir
durante la bella stagione animali e persone procedono lentamente lungo i sentieri che conducono ai campi o al pascolo. La fatica si fa sentire per cui si procede adagio quasi senza volontà

Un ringraziamento alle voci Silvana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Modi di dire in pradzalenc n. 50

Name Play Size Duration
Modi di dire
Silvana

0.8 MB 0:56 min

picô da talón
procedere con passo marziale battendo i tacchi

la plaou (la vè) a còrda
piovere a dirotto (anche riferito ad abbondante nevicata : la vèn)

la plaou a vèrsa
piovere a dirotto

pa së n'èn virô sa gróllë
di una cosa di nessuna importanza tale da non suscitare interesse

Un ringraziamento alle voci Silvana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Frasi di paragone in pradzalenc n.23

Name Play Size Duration
Frasi di paragone
Lilliana

1.1 MB 1:14 min

tramoulô c'mà unë feullhë
tremare come una foglia

travalhô c'mà eun nèggrë
lavorare come un negro

tsabousél coumà eun boùc
scapigliato come un caprone

tsabousél coumà eun dzenébbrë
scapigliato e irsuto come un ginepro

tsaoùt c'mà eun fournë
caldo come un forno. Riferito a locali molto caldi

Un ringraziamento alle voci Liliana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

Frasi di paragone in pradzalenc n.22

Name Play Size Duration
Frasi di paragone
Lilliana

1.1 MB 1:12 min

séc coumà eun tiô
il “tiô” è una scheggia di legno molto essicata, accesa e utilizzata per rischiarare la gola del forno. Si dice di persona magrissima

seuli c'mà 'l vèirë
liscio come il vetro. Spesso viene riferito ad un terreno molto ghiacciato durante l'inverno

sórt c'mà unë oulë
sordo come una pentola

testò c'mà eun ônë
testardo come un somaro (asino)

Un ringraziamento alle voci Liliana Guiot Damond (pradzalenc) e Elena Castagnoli (italiano).

   

Newsletter  

   

Login Form  

   

Chi e' online  

Abbiamo 29 visitatori e nessun utente online

   

Statistiche  

Utenti registrati
486
Articoli
424
Web Links
18
Visite agli articoli
1204777
   
© La Valaddo - Codice Fiscale 94511020011 - Partita IVA 05342380010